Gi, 16 marzo 2017

A SPASSO PER NOVARA

A SPASSO PER NOVARA
Adagiata nella pianura e circondata dalle risaie, Novara accoglie con garbo i suoi visitatori e ci svela piano piano il suo fascino. Quando penso a Novara, ripenso anche un po’ alla mia infanzia, quando prendevo il treno con mia nonna e scendevo dal lago d’Orta verso la pianura: un panorama circ..

Adagiata nella pianura e circondata dalle risaie, Novara accoglie con garbo i suoi visitatori e ci svela piano piano il suo fascino.

Quando penso a Novara, ripenso anche un po’ alla mia infanzia, quando prendevo il treno con mia nonna e scendevo dal lago d’Orta verso la pianura: un panorama circondato dalle risaie e caratterizzato da canali e grandi cascine mi annunciava che la città era vicina.
E poi si cominciava a intravedere il profilo della Cupola di San Gaudenzio, costruita dall’architetto Antonelli e ancora oggi indiscusso simbolo della città.

Mole Antonelliana Novara

La stazione ferroviaria permette di accedere facilmente al centro storico, che è davvero interessante e pieno di boutique eleganti, pasticcerie e negozi di tendenza. Le sue strade pedonali si snodano intorno al Duomo e al cortile del Broletto, dove si svolgeva nell’epoca medievale la vita politica della città. La piazza delle Erbe costituisce il centro perfetto di Novara, indicato da una piccola mattonella triangolare differente dalla altre del selciato. I novaresi si ritrovano volentieri sotto la bella Torre dell’Orologio oppure si danno appuntamento all’interno del rinomato Teatro Coccia, magari anche solo per fare colazione nel nuovissimo Cannavacciuolo Bistrot.

Cannavacciuolo Bistrot

Ma vi consiglio anche di cercare, un po’ nascosto in un una piccola viuzza cieca, lo storico Biscottificio Camporelli che, da secoli, produce i gustosi biscotti novaresi, secondo un’antica ricetta basata su ingredienti semplici e delicati.

Biscottificio Camporelli

Un’altra caratteristica della città sono i grandi viali alberati: lunghe e rilassanti passeggiate si possono fare percorrendo l’Allea, un’area verde intorno al Castello Sforzesco, e i cosiddetti “baluardi” che sorgono lungo il perimetro delle antiche mura romane.
Patria indiscussa del gorgonzola, Novara propone anche una gastronomia ricca e golosa. Tra i prodotti tipici di queste zone ci sono ad esempio il riso e le rane. La città ha dato anche origine al famoso Campari, un amaro nato alla fine dell’Ottocento in un piccolo bar chiamato il «Caffè dell’Amicizia».
Molti eventi interessanti, disseminati durante il corso dell’anno, attirano un gran numero di persone. In particolare vorrei segnalarvi il Festival degli Artisti di Strada, un’importante rassegna con spettacoli musicali a cielo aperto e artisti circensi che animano per una settimana le vie della città. Inoltre in primavera si svolge ormai da qualche anno lo Streetfood, un appuntamento di enogastronomia molto atteso, con prelibatezze da tutta Italia.
Per questo non esitate a chiedere informazioni alla reception della Darbia, scoprirete tante opportunità di divertimento.

Share on Social Network
Lascia un commento
Torna a elenco principale
Prev | Next
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..