La Darbia blog

Fuga Romantica

Testo di Claudia Femia

Mer, 13 marzo 2024
Fuga Romantica
credits: @tobiaskaser_photo
  Mentre le campane della grande basilica dell’Isola risuonano in lontananza e la luce della sera accarezza i pendii, l’atmosfera romantica del nostro lago d’Orta avvolge ogni cosa e ci invita a cedere alla dolcezza e all’amore. @deith.creativestudio Passeggiare mano ..

 

Mentre le campane della grande basilica dell’Isola risuonano in lontananza e la luce della sera accarezza i pendii, l’atmosfera romantica del nostro lago d’Orta avvolge ogni cosa e ci invita a cedere alla dolcezza e all’amore.


@deith.creativestudio

Passeggiare mano nella mano intorno al promontorio o scambiarsi un bacio nei giardini di Villa Bossi, condividere un aperitivo nella piazzetta di Orta o percorrere le viuzze medievali rimanendo teneramente abbracciati: qui sulla riva del «lago più romantico d’Italia», basta poco per abbandonarsi al languore e alla poesia.


@deith.creativestudio

Silenzio e tranquillità si mescolano a panorami da cartolina, sembra che la sintonia e le emozioni si facciano più intense e profonde. Se siete dei veri romantici, innamorati e passionali, qui è più facile aprire il vostro cuore e lasciare che i sentimenti vi inondino di suggestioni.

Magari potete pensare a un giro in battello oppure a una cena a lume di candela, ma ricordatevi che proprio sul sagrato del Sacro Monte, il filosofo tedesco Nietzche ricevette un tenero bacio dalla giovane Maria Salomè, in un pomeriggio di vero idillio.


@tobiaskaser_photo

Per chi desidera trascorrere momenti di rilassante abbandono, anche il parco della Darbia appare un luogo appropriato, tra i delicati profumi dell’orto e le scenografiche terrazze del ristorante. Un cocktail a bordo piscina o una notte nella romantica torretta di pietra, con l’ampia vetrata che si affaccia sul lago, doneranno nuove energie ai vostri cuori appassionati.


@tobiaskaser_photo

D’altra parte, sono tante le sfumature del romanticismo: un gesto galante, uno sguardo complice, un momento di intimità, una fuga in un luogo carico di suggestioni… Evadere per ritrovarsi, sfuggire alla routine per recuperare la magia!

E se è vero che “al cuor non si comanda”, sul lago d’Orta, avvolti dalla magica atmosfera di questo luogo incantato, è certamente più facile cedere all’amore.